La Michele Autuori con il Gruppo Grimaldi al fianco dei bambini del Benin nella terza edizione di “Uno zaino per tutti”.

TERZA EDIZIONE DEL PROGETTO “UNO ZAINO PER TUTTI” PER IL DIRITTO ALLO STUDIO IN BÉNIN
«Ringrazio tutti coloro che hanno permesso questa iniziativa», ha dichiarato il Console del Bénin, Giuseppe Gambardella

Giovedì 26 gennaio alle ore 10:00, presso la Camera di Commercio ed Artigianato di Salerno, avrà luogo la consegna ufficiale del materiale scolastico e di cancelleria raccolto dal Consolato del Bénin a Napoli nell’ ambito della terza edizione del progetto “Uno zaino per tutti”. Tale materiale sarà distribuito in sette comuni diversi e consegnato ai bambini beninesi durante la prossima missione umanitaria del Console Giuseppe Gambardella prevista per il mese di marzo del corrente anno.
C’è da dire che questa è la terza edizione di questo progetto che ha permesso la raccolta di ben 700 zaini completi di materiale di cancelleria per un totale di 40.000 euro.
Saranno presenti alla consegna del materiale, oltre al Console del Bénin a Napoli Dott. Giuseppe Gambardella, il Consigliere Regionale e Presidente della Commissione Bilancio della Regione Campania, Dott. Franco Picarone, il Presidente dell’Agenzia Marittima Autuori, Dott. Ferdinando Autuori; il Comandante del reparto tecnico di supporto della Guardia di Finanza di Napoli Comprensorio Logistico di Miseno, Colonnello Biagio Looz; le Autorità Portuali e militari di Salerno e il Dott. Salvatore Califano, rappresentante della Compagnia di Navigazione Grimaldi che gratuitamente ha offerto il trasporto del materiale didattico alla volta del Bénin.
Va ricordato che tra le missioni principali del Consolato del Bénin c’è proprio quella di offrire la possibilità ai bambini beninesi di costruirsi un futuro migliore per sé e per il proprio Paese grazie allo studio.
«La scuola è un pilastro imprescindibile per uno sviluppo sano e sostenibile di una Nazione. Per certi versi la conoscenza e lo studio sono strumenti più efficaci della sempre necessaria solidarietà “unidirezionale”. In un’epoca afflitta dal dramma dell’immigrazione è di fondamentale importanza dare ai popoli in difficoltà dei mezzi che permettano loro di vivere una vita dignitosa anche nel proprio Paese”, ha dichiarato Giuseppe Gambardella.
«Un plauso va proprio alla Compagnia Grimaldi e all’ Agenzia marittima Autuori che ci hanno sempre sostenuto, mettendoci a disposizione i propri servizi. Un sentito e grande ringraziamento al Comandante Biagio Looz per la Sua nobiltà d’ animo e professionalità e a tutti i sostenitori del progetto: l’Azienda Dimagraf nella persona della Dott.ssa Tonia Guida; il Centro Carta Manzo di Torre del Greco rappresentato dal Dott. Salvatore Manzo; l’ Associazione “Amici di Spello” del Presidente Gianluca Insinga, l’Associazione “Un Sogno per il Benin” ONLUS presieduta dal Dott. Giuseppe Paladino; gli alunni della ex VF del “Liceo Seneca” di Bacoli, coordinati dalla Prof.ssa Adelaide Di Meo; il Dott. Donato Esposito; la Dott.ssa Teresa Sorbo; l’Istituto Comprensivo “1° Paolo di Tarso” di Bacoli nella persona del Dirigente Scolastico Francesco Gentile; l’Associazione “Friends & Bikers for Africa” del Presidente Francesco Maglione; l’Associazione “Napoli 100venti” del Presidente Alfredo Pagano; la piccola Bendetta Di Donna, e a tutte le Istituzioni che ci sono state vicine nell’organizzazione dei nostri progetti», ha precisato il Console del Bénin. «Ognuno di loro – ha continuato Gambardella – ha avuto un ruolo vitale. In effetti, come ripeto sempre, è solo grazie ad una sentita e convinta collaborazione, ad una stretta comunanza negli ideali della solidarietà e dell’aiuto del prossimo che si possono costruire grandi iniziative».

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *